Occhi sull'eterno


archiviando…

Ripercorrendo vecchie strade, mi sono imbattuta in vissuti importanti

che ho deciso di raccogliere… vecchie emozioni riaffiorano come tutto fosse accaduto ieri!!

La parte triste l’ho trovata nei commenti….

bloggers amici un tempo, che si sono dissolti nel loro mondo reale

un pò come è accaduto a me…vero!

Ma se penso a quel paio di persone che ho scoperto essere finte…create…la cosa mi turba tutt’ora

e sinceramente avrei preferito non averle mai lette!

 

Un caro saluto a coloro che invece sono entrate nel mio cuore…e nelle mie mail

so che non ci incontreremo mai, ma so che siete VERE!

 

Grazie, Pat*


Per chi passa di qui …


Buon 2015..

..a chi è rimasto


8 marzo 2014


buon compleanno mio piccolo amore..

Video importato

YouTube Video


Buon 2014

“Indovinami, Indovino,

tu che leggi nel destino:

l’anno nuovo come sarà?

Bello, brutto o metà e metà?”.

“Trovo stampato nei miei libroni

che avrà di certo quattro stagioni,

dodici mesi, ciascuno al suo posto,

un Carnevale e un Ferragosto

e il giorno dopo del lunedì

sarà sempre un martedì.

Di più per ora scritto non trovo

nel destino dell’anno nuovo:

per il resto anche quest’anno

sarà come gli uomini lo faranno!”.

(Gianni Rodari)

 


Natale sul blog…

 ERA IL 2005

ERA IL 2006

ERA IL 2007

La lista comprendeva ben 50 internauti…

ERA IL 2008

solo un biglietto….e 18 amici che hanno lasciato il loro augurio…

ERA IL 2009

4 o forse 5 hanno lasciato la loro firma….

ERA IL 2010

Circa 21 hanno ricevuto la mia cartolina virtuale…solo 8 hanno risposto…

ERA IL 2011

4 amici hanno lasciato la loro impronta….

 ERA IL 2012

4 amici hanno lasciato i loro Auguri…

E’ IL 2013

Ho raccolto tra le righe di questo anno i superstiti della mia isola virtuale…

a loro in particolare voglio lasciare il mio augurio qui, in questo spazio che nel tempo s’è un pò raffreddato…

un pò per colpa mia…per questo chiedo scusa…

…buone festività natalizie…e buon viaggio nel 2014

Ai sempre presenti…

A chi ho trovato tra le righe di questo anno…

Ciao….

 

 

 

 

 

 

 


Non mi interessa

Non mi interessa cosa fai per vivere, voglio sapere per cosa sospiri

e se rischi il tutto per trovare i sogni del tuo cuore.

Non mi interessa quanti anni hai, voglio sapere se ancora vuoi rischiare

di sembrare stupido per l’amore, per i sogni, per l’avventura di essere vivo.

Non voglio sapere che pianeti minacciano la tua luna, voglio sapere se hai toccato

il centro del tuo dolore, se sei rimasto aperto dopo i tradimenti della vita

o se ti sei rinchiuso per paura del dolore futuro.

Voglio sapere se puoi sederti con il dolore, il mio o il tuo;

se puoi ballare pazzamente e lasciare l’estasi riempirti fino

alla punta delle dita senza prevenirti di cautela, di essere realisti,

o di ricordarci le limitazioni degli esseri umani.

Non voglio sapere se la storia che mi stai raccontando sia vera.

Voglio sapere se sei capace di deludere un altro per essere autentico a te stesso,

se puoi subire l’accusa di un tradimento e non tradire la tua anima.

Voglio sapere se sei fedele e quindi hai fiducia.

Voglio sapere se sai vedere la bellezza anche quando non è bella tutti i giorni.

Se sei capace di far sorgere la tua vita con la tua sola presenza.

Voglio sapere se puoi vivere con il fracasso, tuo o mio e continuare a gridare

all’argento di una luna piena: SI!

Non mi interessa sapere dove abiti o quanti soldi hai,

mi interessa se ti puoi alzare dopo una notte di dolore, triste o spaccato in due,

e fare quel che si deve fare per i bambini.

Non mi interessa chi sei, o come hai fatto per arrivare qui,

voglio sapere se sapresti restare in mezzo al fuoco con me e non retrocedere.

Non voglio sapere cosa hai studiato, o con chi o dove,

voglio sapere cosa ti sostiene dentro, quando tutto il resto non l’ha fatto.

Voglio sapere se sai stare da solo con te stesso,

e se veramente ti piace la compagnia che hai ….nei momenti vuoti.

Scritto da un’indiana della tribù degli Oriah – 1890


sogni

E al di là della notte

mi aspetterà

spero

il sapore

di un nuovo azzurro.

Nazim Hikmet

 


Nostalgico dicembre

Quando ti viene nostalgia

non è mancanza.

È presenza…

di persone,

luoghi,

emozioni

che tornano

a trovarti.

E. De Luca

 


Un abbraccio

Un abbraccio vuol dire

“Tu non sei una minaccia.

Non ho paura di starti così vicino.

Posso rilassarmi, sentirmi a casa.

Sono protetto, e qualcuno mi comprende”.

(P. Coelho)


Quel…di noi

Quel sorriso..

quell’abbraccio..

quella complicità..

quelle risate..

quell’intesa..

quella poesia..

quella dolcezza…

quell’immenso…noi


Vita

Ricomincia…

Se sei stanco e la strada ti sembra lunga,

se ti accorgi che hai sbagliato strada,

non lasciarti portare dai giorni e dai tempi….

Ricomincia.

Se la vita ti sembra troppo assurda,

se sei deluso da troppe cose e da troppe persone …

Non cercare di capire il perché…..

Ricomincia.

Se hai provato ad amare ed essere utile,

se hai conosciuto la povertà dei tuoi limiti,

non lasciar là un impegno assolto a metà…

Ricomincia.

Se gli altri ti guardano con rimprovero,

se sono delusi di te, irritati,

non ribellarti, non domandar loro nulla…

Ricomincia.

Perché l’albero germoglia di nuovo

dimenticando l’inverno,

Il ramo fiorisce senza domandare perché,

E l’uccello fa il suo nido senza pensare all’autunno,

Perché la vita è speranza e sempre ricomincia.

….proviamoci


Rosso

Rosso che brucia

che riscalda cuore e anima…

troppo tempo ferma, ho il cuore che scricchiola..

e le ossa le fanno eco.

No, non è possibile…

Ho voglia di rosso per me…

per la mia anima

allontanarmi da una strana e assurda dipendenza

da quel che si è vissuto..

e che non esiste più.

C’è aria di Natale, di festa, di voglia di essere e di dare ancora…

in un abbraccio rosso fuoco

 


Dicembre 2013


Freddo

Sei il freddo che m’attanaglia

il freddo che mi brucia il cuore…

il freddo inconsapevole

il freddo che mi ferisce …


Amore non è amore…se muta quando scopre un mutamento

Non sia mai ch’io ponga impedimenti

all’unione di due anime fedeli; amore non è amore

se muta quando scopre un mutamento

o tende a svanire quando l’altro s’allontana.

Oh no! Amore è un faro sempre fisso

che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;

è la stella che guida ogni barca errante,

il cui valore è sconosciuto, benché nota la distanza.

Amore non è soggetto al tempo, pur se rosee labbra

e gote dovran cadere sotto la sua curva lama;

Amore non muta in poche ore o settimane,

ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio;

Se questo è un errore e mi sarà provato,

Io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato.

(William Shakespeare)

 

 


Quando..

“Quando si trovava in difficoltà sul lavoro, cercava rifugio nella poesia,

un po’ come altri prendevano una pastiglia per il mal di testa o facevano una passeggiata per distrarsi.

La poesia era il suo corroborante,

un vademecum per lasciar depositare le emozioni

e costringere i pensieri a imboccare strade diverse…”

Björn Larsson

 


la strada di un cuore triste

Tutte le parole che raccolgo,

Tutte le parole che scrivo,

Devono aprire instancabili le ali

E non fermarsi mai nel loro volo,

Fino a giungere là dove é il mio triste, triste cuore,

E cantare … nella notte,

Oltre il luogo ove muovono le acque,

Oscure di tempesta o lucenti di stelle.

William B. Yates

 


Come far breccia in un cuore…

Basta il sole che ci viene regalato questi giorni,

che sbrillucica sulle siepi imbrinate del mattino.

Il gelo non dura

il vetro s’appanna

Voce lontana

sussurro caldo e tiepido..

di segreti sepolti

che hanno irradiato le radici in fondo al cuore.

Lo senti vivo

il crepitio della vita che si espande

lasciando quel soffio di sole

ad aprire un varco

tra la grigia scorza fredda

che ti riveste….

 


Cry…

Ho un angelo che mi guarda dietro la spalla stanca,

un angelo senza bilancia non pesa la mia giornata.

Un angelo che non mi condanna quando la rosa ferisco,

quando fuggo la speranza,

quando batto la fronte sulla pietra del disinganno,

quando inganno la morte con rondini di carta.

Ho un angelo che mi salva dietro la spalla stanca.

(R. Carreri)

6 anni…


Non ti amo più

le tue parole

le ultime

….

quelle che m’hanno deteriorato il cuore

basta un sassolino per strada

che mi fa gridare “ahia”…

e lo sento come eco in fondo…

laggiù a quel “non ti amo più”

e sanguina di nuovo…

e penso che tu vivi sereno…felice…

e sorridente per un altro amore

E dovrei accettare le tue scuse?

sorrido…faccio un lungo respiro

e riprendo le mie cose!

come?

ti pare strano che una donna tutta d’un pezzo…

tosta, sicura di se’

e che ha saputo ferirti tanto…

che ti ha strattonato forte perchè non ti amava….o perchè gli mancavi troppo…

possa stare ancora male???!!!

pensavo di averti capito e di essermi fatta una ragione…

ma sento dentro che non riesco a perdonarti…

ma questo…non lo sai

troppo preso a leccare le tue ferite

ferite penso ormai cicatrizzate

che hanno avuto un ruolo importante in tutta la storia

un buon motivo per non voltarti più indietro..

Come sto??

Sto che…….

ci sono giorni…

in cui penso davvero che era meglio non averti mai vissuto così profondamente…


 

 

 

 

 


Morte

Novembre e commemorazione di chi non c’è più…

la morte è un addio che lascia un vuoto…

ti fa piangere…ti fa sentire sola…

ti senti con una parte del corpo in meno…

lacerata, ferita..

a volte senza fiato e a singhiozzi…

Non l’accetti…lo rincorri…lo cerchi…

perdi energia lentamente…

Passa il tempo e ti convinci che è così…

ormai è così…

non puoi farci nulla…

i se i ma…non servono…

sono inutili…

Quell’addio è una porta chiusa, un marmo freddo…

oltre c’è solo la polvere…

Passano i giorni e tutto riacquista un certo equilibrio…

si fa strada un nuovo percorso

devi sorridere e vivere se non vuoi farti inghiottire

dal buio.

Ci sono momenti che ti metti a pensare a “ieri”…

per alcune situazioni non troverai mai il senso,

perchè sono i suicidi delle passioni,

eutanasie raccapriccianti del cuore…

morti a piccole dosi…

 

 

 


Come colorare un grigio novembre…


tornare indietro..

non si può…tranne stanotte! ;)